Autunno(1)

 

 

 

 

 

 

Dal 2 al 4 ottobre 2020, seguendo le normative vigenti in materia di Covid-19, tornerà l’atteso appuntamento con il Salone dell’Agroalimentare Ligure, giunto alla sedicesima edizione, evento enogastronomico consolidato e di carattere nazionale ed internazionale.

La sede del Salone dell’Agroalimentare Ligure è il prestigioso Complesso Monumentale di Santa Caterina in Finalborgo con  l’Oratorio, l’Auditorium, i Chiostri ed il Giardino delle Mura, oltre alle piazze del centro storico premiato nel 2008 “Borgo più bello d’Italia”.

Il Museo Archeologico del Finale, in occasione del Salone dell’Agroalimentare Ligure 2020, sabato 3 e domenica 4 ottobre 2020, effettuerà un’apertura straordinaria con orario continuato dalle ore 10.00 alle ore 19.00 con accesso a biglietto ridotto (€ 3,00 anziché € 5,00) per tutti i visitatori (ingresso gratuito per bambini fino a 6 anni compiuti).

 

IL TEATRO AYCARDI: IL PIÙ ANTICO TEATRO OTTOCENTESCO DELLA LIGURIA

Sabato 3 ottobre, ore 15.00-18.00

Domenica 4 ottobre, ore 10.00-13.00 e ore 15.00-18.00

Apertura al pubblico del Teatro Aycardi “Un piccolo teatro sì, ma elegante vi fu fatto edificare - scriveva Goffredo Casalis nel 1840 - in sul principio di questo secolo da varie persone di questa città a proprie spese". Il teatro è un gioiello architettonico ottocentesco, il più antico conservatosi in Liguria. Ingresso libero.

 

LA CAPPELLA OLIVERI E I CHIOSTRI DI SANTA CATERINA

Domenica 4 ottobre, ore 11.00

Vista guidata al ciclo di affreschi della Cappella di Santa Maria degli Oliveri, nella parte absidale destra della chiesa domenicana di Santa Caterina in Finalborgo, uno dei più importanti esempi di pittura medievale in Liguria.

Visita guidata con prenotazione obbligatoria: tel. 019.690020

Quota di partecipazione: 5,00 € a persona.

 

I DEL CARRETTO E IL RINASCIMENTO FINALESE

Sabato 3 Ottobre 2020, ore 10.00-13.00

Questo percorso apre al pubblico i monumenti icona del Finale eretti nella suggestiva area di Perti, da dove si domina il borgo medievale di Finalborgo. L’itinerario proposto include la visita di Castel Gavone con la magnifica “torre dei diamanti”, la Chiesa di Nostra Signora di Loreto detta “dei cinque campanili” e la chiesa di San Sebastiano nella valle del Pora, tutti monumenti rinascimentali ispirati a prestigiosi modelli toscani e lombardi realizzati dalla famiglia Del Carretto come esempi di “architettura del potere”.

Luogo di ritrovo: Perti Alta

Quota di partecipazione: 12 € per gli adulti (bambini sotto ai 3 anni gratuito, bambini fino ai 10 anni 6 €. L'importo dovrà essere consegnato alla guida alla partenza, possibilmente senza necessità di resto, per ridurre i contatti al minimo indispensabile.

Prenotazione obbligatoria entro le ore 16 del giorno precedente l’escursione. Per prenotare chiamare il Museo Archeologico del Finale al numero 019.690020 oppure la Cooperativa Sibilla al numero 346.2257005 (anche Whatsapp).

 

ARCHEOTREKKING: UN PAESAGGIO DI CASTELLARI
Domenica 4 Ottobre 2020, ore 9.30-13.00

In un lungo periodo di invasioni il Finale si anima di importanti esempi di villaggi e castelli fortificati che segnano le vie commerciali tra la costa e l’entroterra. Questo itinerario si sviluppa nel “cuore” del Finale raggiungendo la quota più elevata del territorio, dove tra X e VI secolo a.C. si sviluppò il "Villaggio delle Anime", un castellaro ligure dell’età del Ferro, che dominava dall’alto le vallate circostanti.

Luogo di ritrovo: Perti Alta (automuniti)

Quota di partecipazione: 10 € per gli adulti (bambini sotto ai 3 anni gratuito, bambini fino ai 10 anni 5 €). L'importo dovrà essere consegnato alla guida alla partenza, possibilmente senza necessità di resto, per ridurre i contatti al minimo indispensabile.

Prenotazione obbligatoria entro le 16 del giorno precedente. Per prenotare chiamare il Museo Archeologico del Finale al numero 019.690020 oppure la Cooperativa Sibilla al numero 346.2257005 (anche Whatsapp).